CONSIGLI PER I GENITORI

indietro

  • Controllare il peso e la statura con regolarità (almeno ogni sei mesi. ).
  • Non proporre al bambino troppi spuntini, specialmente se sono ricchi di zuccheri, come succhi di frutta, o troppo calorici come le “merendine”.
  • Preferire i prodotti preparati in casa a quelli confezionati.
  • Non eccedere con le proteine, per cui è consigliabile offrire in un pasto o la carne, o le uova o il formaggio, ma non tutti insieme.
  • Non forzare il bambino a mangiare perché potrebbe sentirsi costretto a mangiare tutto solo per paura di essere sgridato, o per far piacere ai genitori, sviluppando cosi un rapporto distorto con il cibo.
  • Non usare mai il cibo come premio o come castigo ( se mangi tutto poi ti darò una merendina; se non la smetti di fare i capricci stasera non avrai il dolce)
  • Abituare il bambino al gioco e al movimento (non avere paura che sudi; anzi il bambino deve sudare quando gioca).
  • Creare un giusto rapporto tra sonno e veglia: i problemi con il sonno possono influenzare il rapporto con il cibo, che può diventare un rifugio appagante;
  • Non umiliare o far vergognare mai. (Non umiliare il bambino se tende al ingrassare o è in sovrappeso o già obeso; non addossare la responsabilità dell’eccesso di peso o dell’insuccesso terapeutico nella perdita di peso solo al bambino ma riconoscere le proprie responsabilità).
  • Incoraggiare e gratificare il bambino se riesce a controllare le abitudini alimentari e motorie sbagliate
  • Impegnarsi ad adottare un programma di modifica dello stile di vita che coinvolga tutto il nucleo familiare.
 
Consigli per la prevenzione dell obesità infantile.
 

 
Alimentazione dei bambini dopo il primo anno. Proseguiamo bene!
Svezzamento quando, come e perché. Da 6 mesi
Progetto 'MiVoglioBene' - Azioni di Prevenzione
Crescere Felix Azione 7 - Consigli per la prevenzione dell obesità infantile.
Lettera - Consigli alimentari per il bambino ed i suoi genitori. (Gruppo di lavoro ASL Na 3 - Ref. Dott.ssa Orsola Avolio).
Lettera - Consigli per la colazione. (Gruppo di lavoro ASL Bn - Ref. Dott.ssa Ersilia Palombi).